Title

L'incontro Edenico con Beatrice e Io sento sì d'Amor la gran possanza

Document Type

Article

Publication Date

2011

Department

Italian

Language

Italian

Publication Title

Dante Studies, with the Annual Report of the Dante Society

Abstract

Nel canto 30 del Purgatorio, Beatrice appare nel paradiso terestre davanti a Dante pe la prima volta dopo dieci anni. Saremmo tentati di considerare questo memento una ripresa dell'amore del personaggio, dopo l'ultima testimonianza scritta su Beatrice nel capitolo finale della Vita Nuova. Forse nella Commedia il pellegrino vuol convincersi solo per un attimo che Beatrice sia ancora quella di prima e che il suo amore per lei sia rimasto immutato dopo dieci anni. Infatti, subito dopo la prima comparsa di Beatrice, il poeta descrive la sua condizione ricorrendo alle stess parole della Vita Nuova (usando il sostantivo "spirito" e il verbo "tremare") e cosi l'aurtore construisce un ponte fra quest'incontro e la sua poesia precedente:

E lo spirito mio, che gia cotanto
tempo era stato ch'a la sua presenza
non era di stupor, tremando, affranto,
sanza de li occhi aver piu conoscenza,
per occulta virtu che da lei mosse,
d'antico amor senti la gran potenza.
(Purg. 30.34-39)

Comments

For more information on the published version, visit The Dante Society of America's Website.

Full text currently unavailable.

COinS